Home Chi siamo Storia A.I.C.
Storia A.I.C. PDF Stampa E-mail

Curriculum della AIC

 

 

Nell’anno 1995

  • il giorno 29 del mese di settembre 1995 si costituisce legalmente in Palermo la AIC:Associazione disciplinare nazionale che non persegue fini di lucro e che si prefigge di promuovere iniziative per una didattica non nozionistica.

 


Nell’anno 1996

  • inizia la pubblicazione dell’organo di formazione didattica, di aggiorna-mento e di informazione il Bollettino” periodico la cui testata è pubbli-cata sul sito web della AIC. E’ una pubblicazione quadrimestrale.

  • organizza un seminario sul tema La Didattica della Chimica”

  • ha inizio il dialogo con alcuni dirigenti della Scuola dell’Infanzia e Elementare (oggi Primaria) per fare comprendere il valido contributo della formazione scientifica al processo di crescita della persona;

 

Nell’anno 1997

 

  • si costituisce a Bologna il Forum delle Associazioni disciplinari di cui la AIC fa parte e partecipa al primo incontro - dibattito ed ai successivi per discutere sui temi relativi all’aggiornamento e alla formazione dei docenti, sui contenuti disciplinari dei curricoli e altri temi attinenti alla didattica nell’ambito della Riforma della Scuola.

 

Nell’anno 1997 -1998

 

  • partecipa alla mostra didattica che la AIC ha voluto chiamare

Experimenta”

a questa 1a edizione ne seguiranno altre organizzate dalla AIC

 

  • realizza il progetto di autoaggiornamento

Inquinamento Atmosferico”

in collaborazione con l’Università di Palermo, l’Università di Pisa e il CNR di Palermo. Il progetto è stato destinato ai docenti di Scuola Secondaria di 2°grado. Il numero dei corsisti è stato volutamente limitato a 30 perché questi si avvantaggiassero al massimo dei contenuti del progetto e dell’attività di Laboratorio.

Durata: 40 ore: 18 ore lezioni frontali seguite da dialogo e 22 ore attività

di Laboratorio.

 

Obiettivi del corso sono stati:

  • aggiornare le conoscenze sulle cause dell’inquinamento atmosferico

  • approfondire le conoscenze sui vari prodotti causa dell’inquinamento

atmosferico

  • acquisire manualità nell’uso della strumentazione per i campionamenti

e i rilevamenti

  • affinare le tecniche di analisi anche mediante l’uso di strumentazione computerizzata

  • acquisire conoscenza degli aspetti sanitari

  • acquisire conoscenza della legislazione.

 

 

Nell’anno 1998 -1999

 

  • inizia a realizzare in una scuola pubblica, con prestazione volontaria, il progetto sperimentale:

L’Educazione Scientifica nella Scuola dell’Infanzia ed Elementare”

Questa sperimentazione seguirà i bambini anno per anno dalla Scuola dell’Infanzia fino al completamento del ciclo della Scuola Elementare (oggi Primaria).
Il progetto sarà poi esteso alla Scuola Media (oggi Secondaria di primo grado) e sarà pubblicato sul sito di INDIRE e di Territorio Scuola;

  • realizza il progetto di autoaggiornamento:

La Nuova Didattica della Chimica”

  • in una classe seconda del biennio di una Scuola Superiore di 2° grado

in collaborazione con la docente di Lettere Italiane attua (sempre con

lavoro volontario) la sperimentazione

Lingua - Chimica”

Scopo di questa sperimentazione è stato quello:

  • di avviare un dialogo sulla complementarietà delle discipline umanistiche e scientifiche

  • di far sì che gli alunni facciano proprio il convincimento che:

a) la cultura scientifica e la cultura umanistica fanno la “cultura”

b) il lessico e il linguaggio della Chimica non sono così estranei

l’uno all’altro.

Questa sperimentazione è pubblicata sul sito web della A.I.C. e su quello di

Territorio scuola”: www.territorioscuola/com/associazioni/sper_chim_lingua.html

  • realizza il progetto post-diploma

Tecnico Addetto al Rilevamento dell’Inquinamento Atmosferico”

  • presenta al Forum di Bologna la prima stesura del Curricolo di Chimica pubblicato nel Vol.3/4 del 1999 degli “Annali” del MPI (Ministero della Pubblica Istruzione – oggi MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Univer-sità e della Ricerca) edito da Le Monnier

  • organizza la 2a edizione di

Experimenta

iniziativa didattica e scientifico-culturale aperta alle scuole e ai cittadini.

In questa iniziativa gli alunni di tutte le fasce scolari, a partire dalla classe

dell’Infanzia,presentano ai visitatori alcuni degli esperimenti da loro realizzati

in Laboratorio durante l’anno scolastico.

 

Nell’anno 1999 -2000

 

  • redige la seconda stesura del Curricolo di Chimica, più dettagliata e

puntuale della prima, presentata nel mese di maggio 2000 al Forum di

Bologna alla presenza di funzionari del MPI

  • continua la sperimentazione nella Scuola Elementare

  • nella Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica organizza la 3a

edizione di

Experimenta

nel cui ambito sono state tenute le due seguenti conferenze:

Prof. L. Paoloni (Università di Palermo) sul tema:

Meriti e Responsabilità della Chimica del Novecento”.

 

Prof. G. Dongarrà ( Università di Palermo) sul tema:

Società Tecnologica e Contaminazione Ambientale del

Passato, del Presente e del Futuro”.

 

Nell’anno 2000 - 2001

 

  • redige per la Treccani la bibliografia che interessa tutto l’arco della

Scuola, dalla Scuola Primaria alla Scuola Secondaria di 2°grado,

consultabili sul sito della Treccani www.treccani.it/iteronline/documentazione e sul sito della AIC

  • continua la sperimentazione nella Scuola Elementare

  • è invitata dal CIDI e dalla casa Editrice Palumbo a tenere il seminario

L’Educazione Scientifica nella Scuola dell’Obbligo”

  • partecipa quale relatore al X Congresso Nazionale dell’Ordine dei Chimici e I Congresso Nazionale dei Dottori Chimici” tenutosi a Padova sul tema:

Formazione del Chimico. Conseguenze e Prospettive

della Riforma Universitaria”

  • nell’ambito della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica

organizza la 4a edizione di

Experimenta”

 

 

Nell’anno 2001-2002

 

  • continua la sperimentazione nella Scuola Elementare

  • modera tutti e quattro i Forum del MIUR gestiti da INDIRE e organizzati per la formazione telematica dei docenti chimici e dei docenti della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di 1° grado

  • è invitata dai docenti chimici e dall’Ordine Provinciale dei Chimici in

Messina a tenere un seminario sul tema:

Problemi inerenti l’insegnamento della Chimica negli Istituti di

Istruzione Secondaria Superiore”

  • è invitata dai docenti chimici e dall’Ordine Provinciale dei Chimici della

Calabria a tenere un seminario in Reggio Calabria sul tema:

La Diffusione della Cultura Chimica a partire dalla Scuola di Base”

  • nell’ambito della Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica organizza la 5a edizione di

Experimenta”

  • partecipa quale relatore allo XI Congresso Nazionale dei Chimici tenutosi a Torino - Lingotto nei giorni 3 - 4 ottobre 2002 con il tema:

L’insegnamento della Chimica nella Scuola Superiore di 2° grado”

 

Nell’anno 2002 - 2003

 

  • è una delle Associazioni disciplinari promotrici della giornata di studio

indetta dal Forum delle Associazioni disciplinari tenutasi a Bologna il 12

ottobre 2002 sul tema:

La formazione dei docenti nella Scuola dell’Autonomia”

  • organizza e tiene a Palermo e a Messina il Corso di Aggiornamento sul

tema:

Contenuti e metodologia didattica nell’insegnamento della Chimica”

rivolto in particolare ai docenti di Chimica del biennio della Scuola Secondaria di 2°grado e agli ITP (Insegnanti Tecnico Pratici)

  • attua in un Circolo Didattico e in un Istituto Comprensivo Statale il

Progetto SeT”

corso di Formazione Scientifica e di Aggiornamento per i docenti della

Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di

1° grado

  • continua la sperimentazione

L’Educazione Scientifica nella Scuola Elementare

  • modera i Forum FORTIC e Punto EDU del MPI (già MIUR) gestiti da INDIRE e dedicati ai docenti delle diverse fasce scolari e ai docenti neo assunti

  • tiene seminari di carattere scientifico e culturale in alcune Scuole

Superiori di 2° grado tenuti da docenti soci dell’AIC I seminari sono aperti anche ai genitori degli alunni

  • realizza la 6a edizione di

Experimenta”

che si conclude con

La Magia della Chimica”

realizzata da alunni della Scuola Secondaria di 2° grado preparati e

guidati da un docente della AIC. Tutte le edizioni di “Experimenta

concluderanno la visita con questa esibizione

  • valuta per INDIRE siti e software della didattica della Chimica.

 

Nell’anno 2003 - 2004

 

  • realizza il progetto AMDAS

Apprendimento Metodologie Didattiche Area Scientifica”

per i docenti di discipline scientifiche del biennio della Scuola Superiore

di 2°grado facenti parte dello stesso Consiglio di Classe

  • tiene seminari di carattere scientifico - culturale nelle Scuole Superiori di

2° grado

  • organizza e realizza il progetto:

Strumenti Informatici e Applicazioni in Didattica”

  • modera il Forum INDIRE FORTIC A e B

  • modera il Forum INDIRE Punto EDU - Neo Assunti per i docenti della

Scuola Primaria e Secondaria di 1°grado

  • partecipa al gruppo di lavoro del Forum delle Associazioni disciplinari il

cui compito è stato quello di valutare la Proposta di Legge sulla funzione Docente

  • viene creato e modera il sito Europeo della AIC con relativo Forum

  • il Forum delle Associazioni disciplinari pubblica il “Libro Bianco”

  • il documento della AIC dal titolo

Condizioni per una Riforma”

viene segnalato da “Redazione Scuola e Città” la cui nota di commento è

riportata in calce.

 

Nell’anno 2004 -2005

 

  • modera il Forum INDIRE Punto EDU - Neo Assunti per i docenti

  • redige per INDIRE un documento sulla sperimentazione realizzata dalla

AIC nella Scuola dell’Infanzia e Elementare

  • tiene seminari di carattere scientifico - culturale in alcune Scuole Secondarie di 2° grado

  • modera il proprio Forum Europeo

  • organizza la 7a edizione di

Experimenta: Le giornate della Scienza

nella quale un docente della AIC tiene un seminario sul tema:

La Macchina ad Idrogeno”

mostrando due modellini in attività.

 

Nell’anno 2005 -2006

 

  • inizia la sperimentazione triennale

L’Educazione Scientifica nella Scuola Media”

in tre classi di una Scuola Media (oggi Secondaria di 1°grado)

  • modera il Forum INDIRE per i docenti Punto EDU - Neo Assunti

  • organizza la 8a edizione di

Experimenta”

presso l’ITCGTS (Istituto Tecnico Commerciale per Geometri e per

il Turismo Statale) “Leonardo da Vinci” di Milazzo (ME) alla quale

partecipano altre scuole. Anche in questa edizione si tiene il seminario sul tema La Macchina ad Idrogeno”, presentando i due modellini in attività.

  • la AIC è una delle Associazioni disciplinari scientifiche che firma con AIF, ANISN, DD-SCI presso il MIUR-USR il Protocollo di Intesa che darà luogo annualmente all’organizzazione della Scuola estiva SPAIS (Scuola Permanente per l’Aggiornamento degli Insegnanti di Scienze).

  • 1a edizione della Scuola estiva SPAIS

 

Nell’anno 2006 - 2007

 

  • presenta, nell’ambito della manifestazione “3 giorni per la Scuola”

presso Città della Scienza (Napoli)

L’Educazione Scientifica dalla Scuola dell’Infanzia

alla Scuola Secondaria di 1° Grado”

  • modera il Forum INDIRE per i docenti Punto EDU - Neo assunti

  • valuta per INDIRE un software sulla didattica della Chimica

  • tiene un seminario sul tema “La Macchina a Idrogeno”.

  • 2a edizione della Scuola estiva SPAIS

  • continua la sperimentazione

L’Educazione Scientifica”

- nelle tre classi della Scuola Secondaria di 1° grado

- in 3 classi dell’infanzia

- in una classe della Scuola Primaria.

 

Nell’anno 2007 - 2008

 

  • le Associazioni disciplinari scientifiche AIC, AIF, ANISN, DD-SCI firmano il Protocollo di Intesa con il MIUR - USR

  • continua la pubblicazione del periodico quadrimestrale “il Bollettino”

  • è presente all’iniziativa scientifica che si tiene presso il Polididattico

dell’Università degli Studi - Palermo con

- i bambini di una Scuola Primaria nella quale la AIC ha realizzato il progetto sperimentale

- i docenti e gli studenti di due ITIS (Istituti Tecnici Industriali Statali)

- gli alunni delle tre classi della Scuola Secondaria di 1° grado.

La visita si conclude sempre con

La Magia della Chimica”

realizzata da alunni della Scuola Secondaria di 2° grado preparati e guidati da un docente della AIC

  • si elegge il Presidente della AIC e vengono nominati i membri del Direttivo, della Sezione Didattica e della Redazione del periodico il Bollettino”.

  • 3a edizione della Scuola estiva SPAIS.

 

Nell’anno 2008 - 2009

 

  • partecipa ed interviene al 1° Convegno tenutosi a Roma sulla Riforma

nei Licei Scientifici organizzato dal MIUR

  • si fa promotrice della formazione di una Commissione Didattica con AIF e SIF per elaborare i nuovi programmi di Chimica e di Fisica negli Istituti di Istruzione Secondaria e partecipa poi alla riunione che la suddetta Commissione tiene a Bologna

  • partecipa e interviene alla Tavola Rotonda organizzata in occasione del 2° Convegno tenutosi a Roma sui Licei Scientifici

  • realizza la 4a edizione della Scuola estiva SPAIS

  • continua la pubblicazione del periodico “il Bollettino”

 

Nell’anno 2009 - 2010

 

  • partecipa ad un incontro nazionale di DD-SCI, CNC e AIC  tenutosi a Roma presso la sede del Consiglio Nazionale dei Chimici

  • audizione presso la Commissione Cultura della Camera dei Deputati

con intervento e consegna delle proposte elaborate dalla AIC in merito al riordino dell’Istruzione Superiore

  • elabora ed inoltra agli Organi Istituzionali, di concerto con il Consiglio

Nazionale dei Chimici, il Documento Programmatico in ordine alle

nuove classi di concorso

  • realizza il corso di Laboratorio di Chimica in due Licei Scientifici

  • realizza il corso di “Educazione Scientifica”  in classi dell’Infanzia

  • continua la pubblicazione del periodico “il Bollettino”.

 

Nell’anno 2011

  • partecipa,  su invito, alla cerimonia di inaugurazione dell’Anno Internazionale della Chimica presso la Scuola Normale di Pisa

  • elabora ed invia ad Organi Istituzionali e di Governo il documento denominato:

Appello per la valorizzazione dei docenti abilitati nella classe A013 (futura A34) nei nuovi Licei ed Istituti Tecnici e Professionali

  • partecipa alla Conferenza dei Presidenti dei Consigli di Corso di Laurea area chimica incluso il gruppo di docenti di Chimica e Tecnologie Chimiche

  • propone di inserire contenuti specifici all’interno dei programmi di Chimica negli Istituti Tecnici e Professionali

  • 5a edizione della Scuola estiva SPAIS

  • elabora il Documento di Concertazione con tutti gli organismi chimici italiani sugli accessi e sulle attribuzioni di insegnamenti della nuova classe di concorso A34

  • continua la pubblicazione del periodico della AIC “il Bollettino ”.



Nell’anno 2012

 

  • partecipa al dibattito sulla qualità della didattica nella Scuola

  • 6a edizione della Scuola estiva SPAIS

  • continua la pubblicazione del periodico della AIC “il Bollettino ”.

 

Nell’anno 2013

 

  • 7a edizione della Scuola estiva SPAIS

  • continua la pubblicazione del periodico della AIC “il Bollettino”

 

Nell’anno 2014

 

  • elabora documenti sulla qualità dell’insegnamento della Chimica

  • 8a edizione della Scuola estiva SPAIS

  • continua la pubblicazione del periodico della AIC “il Bollettino

  • le docenti della AIC che hanno realizzato il progetto

L’Educazione Scientifica nella Scuola dell’Infanzia, Elementare e Media”

preparano il testo relativo a questa sperimentazione.

 

Nell’anno 2015

 

  • viene pubblicato il testo di cui nell’anno precedente

  • partecipa al dibattito governativo “La buona scuola” pubblicando,sulla

piattaforma on line del MIUR, un documento inerente l’insegnamento della Chimica

  • è inserita nell’elenco della Regione Sicilia delle Associazioni disciplinari per interventi formativi,ai sensi delle Indicazioni Nazionali 2012 per il curricolo della Scuola dell’Infanzia e del 1° ciclo dell’Istruzione

  • 9a edizione della Scuola estiva SPAIS

 

 

 

Aggiornamento: 18 marzo 2015

 

 

 

AIC - Condizioni per una riforma

Dossier 1 – 2004 Anno scolastico 2003 – 2004


“Indicazioni nazionali” e “Profili educativi”


Pareri e commenti delle associazioni disciplinari sui documenti ministeriali per il primo ciclo dell’istruzione

Il documento dell’AIC (Associazione Insegnanti Chimici) riferisce della sperimentazione della riforma Moratti condotta in 251 scuole nell’anno scolastico 2002-2003 nella scuola dell’infanzia e nella scuola elementare e solleva una serie di questioni relativamente:

 

  • al rapporto tra Indicazioni nazionali e la cultura del territorio e l’autonomia didattica e organizzativa delle singole scuole

  • all’ammissione anticipata dei bambini alla scuola dell’infanzia

  • alla prima classe della scuola elementare

  • al numero degli alunni nelle classi della scuola dell’infanzia

  • alla figura del tutor e sulla compilazione del Portfolio

  • alla formazione dei docenti per l’attuazione della riforma

e infine

  • alle finalità dell’insegnamento/apprendimento delle discipline scientifiche.

Redazione Scuola e città